Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per conoscere i cookie utilizzati dal nostro sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se continui nella navigazione di questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

30/03/2017 - Le Stanze della Luce

Le Stanze della Luce
Filippo Cannata
Luogo: Miglionico (MT) – Castello del Malconsiglio
30/03/2017 – Ore 15:30/18:30 (Attenzione: orario modificato)

Evento accreditato dall'Ordine degli Architetti della provincia di Matera.

Con il patrocinio del Comune di Miglionico.

Partecipanti: 150

Contenuti
La luce come strumento di comunicazione e come elemento generatore di benessere e emozioni.
Le stanze della luce rappresentano un percorso attraverso diverse declinazioni e interpretazioni della luce in relazione all’uomo. L’uomo è stato e rimane sempre al centro del progetto e come tale diventa l’elemento intorno a cui ho sempre sviluppato i miei lavori.
La meraviglia, lo stupore, la bellezza della luce e soprattutto il suo rapporto con l’ombra, il continuo gioco di rimandi tra lo svelare e il rivelare rende misterioso e affascinante il mondo dentro il quale mi muovo alla ricerca di atmosfere magiche.
 
Curriculum
Filippo Cannata è nato a Brescia nel 1962. Dopo aver frequentato corsi di formazione presso le maggiori Università e aziende del settore in giro per il mondo, a partire dagli anni ’80, comincia a collaborare con artisti e grandi maestri del design e dell’architettura come Dino Gavina, Cleto Munari, Alessandro Mendini, Mimmo Paladino, e successivamente Aldo Cibic, Matteo Thun, David Chipperfield, Buro Happold, Atkins Architect, Stefano Boeri, Paolo Portoghesi ecc. il suo stile, fatto di influssi multidisciplinari, nasce proprio da questa “contaminazione culturale”, da questo contatto continuato nel tempo con ambienti e sensibilità differenti. Nel 1992 fonda il suo primo studio. Nel 2001, convinto che la luce sia una importante forma di comunicazione, evolve lo studio in quello attuale, nasce così Cannata & Partners Lighting Design Communication. Tiene seminari in diverse università in Italia e all’estero, in master di lighting designer e partecipa a concorsi nazionali ed internazionali di architettura in collaborazione con famosi studi. Realizza progetti in varie città nel mondo, con installazioni artistiche e interventi alla grande scala. Riceve premi sulla Luce a livello internazionale, come l’International “Edison Award Of Merit” per il progetto di illuminazione di una piazza pubblica “Hortus Conclusus” a Benevento con l’artista Mimmo Paladino, il  “Premio Dedalo ‘99” per l’illuminazione della piazza principale di Grottolelle (AV), a Lyon, riceve il premio “Prix Lumi Ville” per il progetto di illuminazione della Piazza Conti Guidi a Vinci (Firenze) e ancor altri.
Nel 2013 è stato inserito tra i più importanti 100 progettisti italiani più autorevoli dell’architettura e del design (100 PROGETTISTI ITALIANI, editore Riccardo Dell’Anna, 2013, pagg. 102-105).